Zaino da viaggio: consigli per viaggiare “leggeri”

 Zaino da viaggio: consigli per viaggiare “leggeri”

Zaino da viaggio, quale scegliere? Ogni viaggiatore che si rispetti non può prescindere da quest’ultimo. Farò tesoro delle mie esperienze da viaggio per darvi consigli sui migliori zaini da viaggio.

Innanzitutto, cosa intendo per viaggiatore? C’è da fare una differenza tra viaggiatore e turista: il viaggiatore non ha bisogno di tanti lussi e tanti accessori, ama viaggiare leggero; un turista cerca più comfort e spesso è accompagnato da un bagaglio ingombrante per portarsi dietro più roba. La priorità del viaggiatore è sentirsi libero e per questo ha bisogno di essere leggero. Leggerezza in tutti i sensi: mentale e fisica, nonché materiale.

Per essere leggero un viaggio sarà sicuramente low cost, almeno nel modo di vivere il viaggio. Da qui il motivo per cui un viaggiatore si porta dietro il minimo indispensabile.

Cosa portare in uno zaino per viaggiare leggero?

  • Pochi indumenti considerando però la durata del viaggio e il periodo, la biancheria intima è fondamentale
  • Occhiali da sole (serviranno, fidatevi)
  • Una borraccia per l’acqua
  • Macchina fotografica (per gli appassionati del genere)
  • Un secondo zaino più piccolino da mettere dentro quello grande
  • Qualche medicinale
  • Coltellino svizzero

Prima di partire quindi riflettete sulle domande:” voglio viaggiare da turista o viaggiatore?” oppure “ sarei in grado di vivere per tanto tempo con solo questo materiale?”. Dalle risposte che ne verranno fuori si valuteranno diverse alternative di zaino per il viaggio.

Se avete scelto di essere viaggiatore, l’arte dell’”arrangiarsi” sarà la prima cosa da imparare. Già nel momento in cui dovrete organizzare lo zaino prima della partenza. Piegate bene il tutto ed entrerà qualsiasi cosa.

Perché viaggiare con uno zaino?

  • Viaggiare leggero rende più liberi.
  • Hai sempre tutto a portata di mano.
  • Avrai le mani sempre libere.

Come ho detto, il viaggiatore vuole sentirsi libero, ne sente la necessità. Il fatto di avere uno zaino piuttosto che un bagaglio
sicuramente aiuta. Un viaggiatore difficilmente prenota ostelli o quant’altro, prima di essere sul posto, quindi immagina di arrivare in una città nuova, con la voglia di scoprire e visitarla: dovrai camminare e tanto. Uno zaino permette di essere più leggero. Ti regala un pizzico di libertà in più. Ma ciò non significa che non possa contenere tutto ciò che ti serve, anzi.

Sarà importante gestire lo spazio e decidere cosa è d’obbligo portarsi e cosa può rimanere a casa.
Attenzione però: per quanto concordo assolutamente sulla scelta di un viaggio “low cost” perché – a differenza di quello che si può pensare – ti permette di assaporare ogni momento del viaggio e ti insegna a vivere alla grande con quel poco che hai; lo zaino potrebbe essere l’unico elemento del viaggio per la quale vale la pena spendere di più. Sarà il vostro unico compagno di viaggio che vi porterete sempre dietro (letteralmente).

Non sbagliate proprio in questo, fate una buona scelta.

Consigli su come scegliere uno zaino da viaggio

Tutto dipende dal tipo di viaggio che si sta per intraprendere. Per fortuna esistono diverse dimensioni tra cui scegliere. Le dimensioni vengono catalogate in base alla capienza che si misura in litri. Tieni conto che per un viaggio di minimo una settimana non si può scendere sotto i 40 litri. Ma dipende da molti fattori come il periodo e il tipo di viaggio.

Un altro fattore da tenere in considerazione è il peso, nonché la comodità. Più grande è lo zaino più sarà pesante. Non solo perché potrà contenere più roba, ma perché avrà più accessori che anche se sembrano comodi, ti renderanno il viaggio una fatica. Uno di questi sono i tutori per la schiena: non c’è dubbio che renderanno lo zaino più comodo ma hanno un peso, e non di poco conto. Questione di priorità. Ricorda: viaggiare leggero rende più liberi. Per darti dei consigli su quale zaino da viaggio scegliere, partirò dalla mia esperienza personale. L’anno scorso infatti sono stato in viaggio per due settimane tra la Spagna e la Francia, da solo. Attenzione: era estate quindi anche l’abbigliamento di cui si ha bisogno è più leggero.

1. Zaino 40 L: anche come bagaglio a mano in caso di volo

Uno zaino da viaggio di 40 litri è il minimo indispensabile per poter fare un viaggio della durata di almeno una settimana. Non partite
prevenuti, vi sorprenderete di quante cose riuscirete ad infilare al suo interno.

Esistono zaini di minori dimensioni che riescono a contenere più cose rispetto ad uno zaino sulla carta più voluminoso.
Importante: uno zaino da viaggio della dimensione di 40 litri è l’unico che si può imbarcare per un eventuale volo come bagaglio a mano.

Ferrino è una delle migliori marche per i zaini da viaggio e questo che vi consiglio è quello che ho usato io per il mio viaggio di due settimane. E’ importante che lo zaino possegga almeno due o tre tasche esterne per conservare oggetti che ti capiterà spesso di dover uscire fuori ed usare: questo ne vanta sei. Anche il peso non è eccessivo: 1,65 kg per uno zaino di questa qualità può andare bene. Inoltre uno zaino da 40 litri vi permetterà di imbarcarlo come bagaglio a mano nel caso in cui doveste prendere un aereo. Sarà della misura a limite per poterlo portare con sé.

Ferrino Durance, Zaino Unisex Adulto

Altri zaini da 40 litri LOW COST consigliati:

Quest’ultimi sono zaini più economici, ma sempre di ottima qualità. Valutate le vostre esigenze e i fattori di cui ho parlato precedentemente. Disponibili anche in diversi colori.

Mardingtop 40L Zaino

Zaino MOUNTAINTOP 40 Litri 

2. Zaino 60 litri

Uno zaino da viaggio da 60 litri è quello forse più conveniente da comprare, specie se si vuole partire per un lungo periodo e in periodi freddi. La gamma tra cui scegliere è più ampia e il prezzo diventa più basso.Come consiglio personale, non andrei oltre i 60 litri per uno zaino: la comodità e la libertà che si cerca viene molto meno con uno zaino più grande.

Ferrino Transalp

Litthing Zaino

3. Zaino 70 litri:

Personalmente sconsiglio queste dimensioni esagerate: è meglio tenersi tra i 40 e i 60 litri. Se proprio pensate sia necessario, potreste valutare un 60 + 10 come questo:

Ferrino Zaino X.M.T. 60+10 Litri 

Portatevi sempre uno zainetto in più

Tra le cose da portare in uno zaino per viaggiare leggero, non ho potuto fare a meno di inserire un piccolo zainetto da poter uscire fuori e usare in qualsiasi momento.

Yesay Zaino pieghevole da 18lt 

Il motivo è semplice: all’interno dello zaino ricopre pochissimo spazio ma allo stesso tempo può contenere molte cose.

Capiterà che lascerete lo zaino da viaggio in ostello o casa e farete una passeggiata per la città: avere uno zainetto in cui portarsi gli effetti personali sarà molto comodo. Questo è un mio consiglio e personalmente è stata una scelta molto utile per la mia esperienza.

Colore dello zaino da viaggio

Vi sembrerà una sciocchezza ma sarà importante anche la scelta del colore del vostro zaino da viaggio. Sarà il vostro compagno di viaggio, quindi anche l’occhio vorrà la propria parte per non stancarsi.

Vi consiglio un colore accesso che porti allegria. Ho sempre viaggiato con uno zaino rosso o arancione. E fidatevi che nelle giornate più scure sarà un piacere per la vista. Facendo tesoro delle mie esperienze vi ho dato i miei consigli personali su quale zaino da viaggio scegliere. Non mi resta che augurarvi buon viaggio e ricordatevi di me quando vi dico che il vostro zaino durante il viaggio diventerà più di un semplice zaino.

Articoli Consigliati:

Rispondi

Send this to a friend